Inizia la stagione sciistica, le località aperte nel weekend del 26 e 27 novembre

La stagione sciistica si sta avvicinando e già in questo ultimo weekend di novembre si possono trovare le prime piste aperte sulle Alpi.

Partendo da Ovest: un buon numero di piste sono aperte a Cervinia dove oltre al ghiacciaio di Zermatt, dove si scia già da tutto l’autunno, sono percorribili numerose piste anche sul versante italiano. Questo permette di risparmiare visto che non si è obbligati ad acquistare il costoso skipass internazionale.

Ancora tutto fermo in Piemonte e Lombardia, dove le prime aperture saranno la prossima settimana, in Trentino apre la parte alta della ski area Grostè di Madonna di Campiglio (qui potete acquistare lo skipass online). Aperte anche le piste di Pampeago e Obereggen con già un buon numero di tracciati mentre in Veneto apre il Col Gallina di Cortina.

In Alto Adige oltre a Val Senales e Solda che già da settimane permettono di sciare su numerose piste, aprirà il Plan de Corones con ben 13 impianti e 11 tracciati disponibili. Anche il Passo Monte Croce, nel comprensorio 3 Cime Dolomiti permetterà di sciare sulle piste Kreuzberg e Marc Girardelli.

 

foto: Paolo Codeluppi

San Martino di Castrozza ospita l’Italian Pump Track Championships, 8 ottobre

Appuntamento a San Martino di Castrozza sabato 8 ottobre per la quinta tappa circuito italiano di pump track.

Quella che disputerà nella valle del Primiero sarà l’ultima valida per qualificarsi alle finali che si terranno a Lainate il 22 e il 23 ottobre.

L’Italian Pump Track Championships è la prima competizione italiana dedicata a questa spettacolare specialità dell amountain bike che è caratterizzata da circuiti con salite, discese e curve paraboliche.

Questa disciplina è in grande crescita e infatti quest’estate San Martino di Castrozza ha realizzato un circuito dedicato al pump track in quota. La gara si svolgerà invece presso il circuito di Siror l’8 ottobre ed è aperta ai tesserati UCI, FCI ed enti di promozione sportiva convenzionati F.C.I. Si correrà con con biciclette con ruote da 20” pollici in su (bmx, cruiser, dirt e mtb).

foto: Enrica Pallaver

Maratona delle Dolomiti 2023, il 12 ottobre aprono le iscrizioni

Apriranno oil 12 ottobre le iscrizioni alla Maratona dles Dolomites – Enel 2023. Per la 36 esima edizione della celebre competizione ciclistica è confermato il tetto di 8000 partecipanti: 50% saranno italiani, il restante 50 è riservato ai ciclisti esteri.

Come ci si iscrive alla Maratona delle Dolomiti?

Riuscire a partecipare non è esattamente facile, i posti sono limitati per permettere una ottimale riuscita dell’evento. Ecco cosa bisogna fare per sperare di ottenere un posto.

  • a partire dal 12 ottobre e fino al 2 novembre 2022 ci si può pre iscrivere, online, sul sito www.maratona.it. La prescrizione permette di partecipare al sorteggio che avverrà a novembre.
  • si può acquistare un pacchetto alloggio minimo 4 notti che dà diritto all’iscrizione garantita.  Le prenotazioni vanno fatte dal 12 ottobre 2022 sul sito ufficiale Holimites www.holimites.com
  • si possono sottoscrivere le articoli iscrizioni di beneficenza  sul sito www.maratona.it il 22 novembre 2022 e il 22 marzo 2023. Maggiori informazioni al link: https://www.maratona.it/it/iscrizioni-di-beneficenza-2023

Quest’anno il tema della Maratona delle Dolomiti é: Torneremo a essere umani? Nel logo dell’edizione 2023 si vede infatti un codice a barre in cui si legge Umanité.

“Perché il rischio è di ridurci veramente così. Codificati, classificati, monitorati. Siamo oramai un codice o vi sarà una via d’uscita per l’umanità? Noi fortunati a nascere nell’era in cui ci si poteva annoiare, non controllati da algoritmi, non guidati da un gps, saremo in grado di riprendere il contatto con il reale, tornando a rivolgere lo sguardo alle cose concrete, modeste, quotidiane? Il logo Umanité ideato da Manuel Bottazzo per la Maratona non è altro che un invito a farci guidare dal nostro istinto e non da un’applicazione, a memorizzare un ricordo e non solo fotografarlo, a vivere pienamente la nostra vita invece di sfogliare quella degli altri. Una vita più umana per il bene dell’umanità”.

 

Anche quest’anno i percorsi della Maratona dles Dolomites saranno tre con altrettanti diversi livelli di difficoltà.

  • La Maratona: 138 km e 4230 m di dislivello
  • Il Medio: 106 km e 3130 m di dislivello
  • Il Sellaronda: 55 km e 1780 m di dislivello

Anche gli ingredienti che rendono unica questa manifestazione sono immutati: si pedala su strade chiuse al traffico lungo i “mitici” passi delle Dolomiti : Pordoi, Sella, Gardena, Campolongo, Falzarego, Giau, Valparola.

SEGUICI SU INSTAGRAM

SEGUI TUTTE LE NEWS SU TELEGRAM

Il 3 ottobre aprono le iscrizioni per la Hero Südtirol Dolomites 2023

Lunedì 3 ottobre 2022 aprono le iscrizioni per la tredicesima edizione della BMW HERO Südtirol Dolomites. Il prossimo anno la endurance di mountain bike sarà in programma sabato 17 giugno 2023.

Anche la prossima edizione avrà il format che ne ha decretato il successi in questi anni: 86 chilometri per 4.500 metri di dislivello con anche una versione “ridotta” da 60 chilometri e 3.200 metri di dislivello.

Confermato anche l’HERO Bike Festival, dal 15 al 18 giugno e l’approccio rispettoso dell’ambiente con FROM HERO TO ZERO. La novità sarà invece l’E-Gourmet Tour, previsto per domenica 18 giugno 2023.

Le richieste per partecipare a questa gara evento sono sempre numerosissime e dalle ore 8 del 3 ottobre sarà già possibile prenotare un pettorale sul sito www.herodolomites.com.

foto: HERO, Freddy Planinschek

Rosetta vertical con la neve, a Ugazio e Belotti la vittoria

Marcello Ugazio, piemontese di Galliate e Valentina Belotti di Temù (Valle Camonica) hanno trionfato nella sesta edizione della Rosetta Verticale Trail Run di San Martino di Castrozza.

Una gara che si è praticamente scolta in condizioni invernali ca causa della neve caduta nella notte e con temperature prossime agli zero gradi. 280 gli atleti al via che hanno così affrontare un surplus di fatica dettato dalle condizioni nella corsa di sola scesa lunga 6,9 km per 1279 metri di dislivello con arrivo nello splendido scenario dell’altopiano della Rosetta.

«Sono felicissimo per la vittoria. Mi avevano descritto la bellezza di questo evento e ne ho avuto piena conferma – ha spiegato Marcello Ugazio -Poi addirittura gareggiare sulla neve nell’ultima salita è stato molto suggestivo e originale. Il percorso non è fra quelli che si addicono alle mie caratteristiche perché mi esprimo meglio su tracciati più verticali, ma le gambe giravano e il fatto di essere anche partito in quinta batteria mi ha agevolato avendo riferimenti davanti a me. Tornerò sicuramente, con l’obiettivo di migliorare il mio tempo».
Tiziano Moia: «La forma non è quella degli anni scorsi. Pochi mesi fa ho deciso di provare un’avventura in alta quota in Pakistan e quindi ho dovuto trascurare la corsa in quota. Proprio per questo motivo non mi aspettavo di andare così bene. Ugazio era decisamente imprendibile, aveva una marcia in più. Io ho cercato di gestire al meglio le mie energie, conoscendo molto bene le caratteristiche del percorso, vista la mia quinta partecipazione. E’ la gara che più mi piace e non è un caso che vengo a trascorrere anche le vacanze a San Martino di Castrozza».

«E’ la mia seconda partecipazione a questa gara –  ha commentato Valentina Belotti, vincitrice della prova femminile –  oggi ero in buona forma e il riscontro cronometrico è stato positivo in un settembre che mi sta regalando soddisfazioni. Il fatto di gareggiare a cronometro non è mai facile da gestire, io peraltro ho sempre paura di essere recuperata dalle avversarie e quindi nella prima parte di gara forzo il ritmo, forse anche un po’ troppo. Sono soddisfatta, gran bella gara e complimenti agli organizzatori per aver deciso di proporre il tracciato originale. Abbiamo preso un po’ di freddo ma ne è valsa la pena».

Un successo, insomma, e pensare che fino all’ultimo si era pensato di cambiare percorso per evitare la neve in quota.

«E’ stata un’edizione particolarmente difficile per noi del Comitato Organizzatore e per questo voglio ringraziare tutto lo staff e i volontari che hanno lavorato per la perfetta riuscita della manifestazione. Fino alle 22 di ieri pensavamo addirittura di prevedere un percorso alternativo per la neve caduta in quota e per la previsione di freddo e formazione di ghiaccio – ha commentato Johnny Zagonel, presidente Comitato Organizzatore – Invece dopo il sopralluogo serale e il confronto con il soccorso alpino abbiamo deciso di prevedere il tracciato originale. Sarebbe stato un peccato non arrivare in cima. Fortunatamente ci siamo riusciti ed è andato tutto bene».

SAN MARTINO DI CASTROZZA – Rosetta Verticale Trail Run, appuntamento il 18 settembre

Appuntamento il 18 settembre a San Martino di Castrozza per la sesta edizione di Rosetta Verticale Trail Run. d

La gara di trail si svolge in uno degli scenari più suggestivi delle dolomiti, ovvero l’altopiano “lunare” della Rosetta, un ambiente d’alta quota che è tuttavia facilmente raggiungibile da tutti grazie agli impianti di risalita.

La gara che si svolge sull’altopiano delle Pale di San Martino ha diverse peculiarità: si corre solo in salita, su un percorso di 6,9 km per un dislivello di 1.279 metri, una distanza quindi meno estrema rispetto a tanti altri vertical kilometer pur essendo particolarmente tecnica e spettacolare.

In più quest’anno gli organizzatori del Primiero Ex3me Asd, hanno introdotto Rosetta Verticale Family, un evento che nasce con l’intento di avvicinare più persone possibili alla montagna. L’appuntamento è sempre per  il 18 settembre con partenza dal rifugio Giovani Pedrotti alle ore 11 e arrivo alla croce di cima Rosetta. Gareggeranno “family team” senza cronometraggio ufficiale, l’obiettivo è infatti esclusivamente quello di godere la montagna e il fascino delle Pale di San Martino.  (Iscrizione a 40 euro con pacco gara family, biglietto di andata e ritorno della Funivia Colverde Rosetta, piccola colazione e pasta party).

Per iscriversi basta andare sul sito: www.rosettaverticale.it, al costo di 35 euro, è possibile farlo fino al 15 settembre.

 

SEGUICI SU INSTAGRAM

SEGUI TUTTE LE NEWS SU TELEGRAM

Arrampicate e ferrate gratuite con le Guide alpine della Lombardia

Tornano anche quest’anno le giornate gratuite di arrampicata in falesia accompagnati dalle Guide alpine della Lombardia.

Una serie di 10 appuntamenti, 2 in ferrata e 8 in falesia, che dall’11 settembre al 15 ottobre permetteranno a tanti di provare per la prima volta l’arrampicata e scoprire così la fruizione consapevole e in sicurezza della montagna

“Un’iniziativa di grande successo che torna anche quest’anno per promuovere lo sport outdoor sulle nostre meravigliose montagne. Gli incontri danno la possibilità di avvicinarsi al mondo dell’arrampicata anche a chi immerso nella vita di città non si è mai destreggiato sulle pareti – ha commentato Antonio Rossi, sottosegretario allo Sport, Grandi Eventi ed Olimpiadi 2026 di Regione Lombardia – Abbiamo investito risorse importanti per la restaurazione e la messa in sicurezza di alcune falesie e vogliamo continuare a valorizzare il nostro patrimonio montano per promuovere un turismo turistico-sportivo anche in vista delle Olimpiadi Invernali Milano-Cortina 2026.”

A questi appuntamenti possono partecipare tutti, compresi i minori dai 10 anni giornate di arrampicata e alle ferrate possono partecipare anche i minori, dai 10 anni in su ( tra i 10 e i 14 anni devono essere accompagnati da un genitore)

Le giornate sono gratuite, le  iscrizioni si effettuanosul sito del Collegio a questo link e si guideranno al raggiungiemento del numero massimo di partecipanti. 

 Fabrizio Pina, presidente del Collegio Guide alpine Lombardia spiega come queste iniziative “ci aiutano a diffondere un messaggio importante: anche in un ambiente attrezzato come una falesia, comprese quelle restaurate di recente grazie a Regione Lombardia, gli utilizzatori sono responsabili della propria protezione, che non può mai essere demandata”.

L’elenco delle arrampicate in falesia e delle ferrate

11 Settembre: Campo dei Fiori (VA)
17 Settembre: ferrata della Sassella (SO)
18 Settembre: Zogno (BG)
24 Settembre: Cimbergo (BS)
25 Settembre: Casazza (BG)
1Ottobre: Galbiate (LC)
2 Ottobre: ferrata della Sassella (SO)
8 Ottobre: Campo dei Fiori (VA)
9 Ottobre: Introbio (LC)
15 Ottobre: Cividate (BS)

SEGUICI SU INSTAGRAM

SEGUI TUTTE LE NEWS SU TELEGRAM

MARMOLADA – Riaperta la via ferrata Cresta Ovest per Punta Penia

Giorgio Salomon

E’ riaperta con gli ultimi giorni di agosto la ferrata Cresta Ovest che da accesso ai 3.343 metri di quota di Punta Penia, sulla Marmolada.

La via ferrata Cresta ovest è aperta con accesso unicamente dalla Val Contrin, l’ordinanza della riapertura del sentiero E606 fino alla forcella Marmolada è stata firmata dal sindaco di Canazei. Rimane tuttavia il divieto di proseguire in direzione Fedaia. Si può poi scendere solo seguendo lo stesso percorso, la via normale che passa da Pian dei Fiacconi è infatti ancora interdetta. Nelle scorse settimane sono stati fatti alcuni lavori sulla ferrata Cresta ovest: è stato realizzato un bypass, con punti di sosta per facilitare la percorribilità in entrambi i sensi. Rimane immutata la “zona rossa” istituita dopo la tragedia dello scorso 3 luglio.

SEGUICI SU INSTAGRAM

SEGUI TUTTE LE NEWS SU TELEGRAM

Le Valli dell’Ossola ospitano i mondiali di skyrunning dal 9 all’11 settembre

Le Valli dell’Ossola saranno in centro mondiale del trail running. Qui si terranno infatti, tra il 9 e l’11 settembre, i Mondiali di Skyrunning che coinvolgeranno i comprensori di San Domenico, la Valle di Bognanco e la Val Formazza.

La manifestazione torna sulle montagne italiane dopo 12 anni e l’Alto Pimoente potrà così coronare un’estate caratterizzata da un’eccellente affluenza di turisti con questo grande evento.

“Sebbene non si abbiano ancora dati ufficiali le stime ci dicono che questa stagione estiva ha registrato presenze superiori al 2019, quando si raggiunsero i 3milioni e mezzo – ha commentato Francesco Gaiardelli, presidente del Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli dell’Ossola – Un successo per l’intero territorio e una conferma che l’outdoor estivo è un elemento fondamentale per tutta l’area, sul quale puntare in stretta sinergia con Neveazzurra, comprensorio sciistico dell’Alto Piemonte, con all’attivo più di 150 km di piste da sci, che d’estate si trasformano in un palcoscenico per itinerari in bicicletta, passeggiate e competizioni sportive.”

SEGUICI SU INSTAGRAM

SEGUI TUTTE LE NEWS SU TELEGRAM

CORTINA – Downhill e sci d’erba segnano la fine di agosto e l’inizio di settembre

L’estate si avvia verso il rush finale sulle montagne di Cortina. Due appuntamenti sportivi caratterizzeranno la fine del mese di agosto e l’inizio di settembre.

Nel nuovo Cortina Bike Park Dolomiti per il 28 agosto è prevista la Cortina Downhill 2022, competizione valida per l’assegnazione delle maglie di campione Veneto di downhill per le categorie esordienti m-f, allievi m-f, junior m-f, open m-f, master m-f. Il trail è stato realizzato in buona parte proprio per questa occasione e sarà servito dalle seggiovie Gilardon-Roncato e Tofana Express. Il 3 e il 4 settembre torna invece la Coppa del Mondo di Sci d’erba; si correranno le specialità superG e gigante femminile e maschile sulla pista di Socrepes.