Abbigliamento da trekking, la proposta di Rock Experience per l’estate 2021

Anche per una semplice passeggiata l’abbigliamento giusto può fare la differenza. A maggior ragione se ci dedichiamo a trekking lunghi e impegnativi.  Indossare capi tecnici, che lasciano libertà di movimento, aiutano la traspirazione e si asciugano la differenza è importante così come avere la giusta attrezzatura e le giuste scarper.

Il brand lecchese Rock Experienceha presentato la nuova collezione trekking/escursionismo per la stagione estiva 2021/2022 che comprende oltre all’abbigliamento anche accessori come la borraccia o i bastoncini, questi ultimi in grado davvero di fare la differenza perché il loro utilizzo allieverà decisamente lo sforzo delle vostre articolazioni inferiori.

La felpa Diadem Hoodie (1,  89,90 Euro)  è realizzato in Power Fleece, un tessuto traspirante ed elastico che garantisce comfort e massima libertà di movimento durante l’arco della giornata. I pantaloni Bongo Talker (2 -79,9 Euro) offrono leggerezza, comfort e traspirabilità. La vita si regola con una chiusura a velcro e sono realizzati in tessuto a rapida asciugatura. I bastoncini Carbon Z Light Pole (3 – 99,9 Euro) sono regolabili e lunghi solo 36 centimetri quando chiusi. La t-shirt Chandler (4 – 29,9 Euro) è realizzata in Clima-Tech per una perfetta termorgolazione mentre i pantaloncini Scarlet Runner (5 -59,9 Euro) sono elastici e traspirante grazie al tessuto Ergo stretch, hanno un cinturino integrato e offrono massima libertà di moviemento. Completano la collezione il cappellino (6 – 19,9 Euro) e la borraccia (7 – 9,9 Euro).

 

La collezione da arrampicata Rock Experience per l’estate 2021

ROCK EXPERIENCE by Michele Caminati

Rock Experience presenta la nuova collezione da arrampicata per l’estate 2021. l’azienda lecchese ha dato a ogni capo un nome che ricorda vie che hanno fatto la storia dell’arrampicata e offrendo tessuti tecnici e che rispettano l’ambiente.

Così la t-shirt Gasomania (foto 1 – 19,9 euro) è ispirata a una delle vie più impegnative situate della Grigna Meridionale. I pantaloncini Lapislazzuli (foto 2 – 59,9 euro), realizzati in tessuto Chambray, ideale anche per le giornate più calde, sono pensati per le esigenze specifiche di chi arrampica. Arricchiti da ricami sono disponibili anche in versione lunga (79,9 euro). La t-shirt Svaselina (foto 3 – 29,9 euro) prende il nome della via di arrampicata situata sulla falesia di Pradello, in provincia di Lecco, ed è realizzata in cotone organico. I pantaloni Arké (foto 4 – 59,9 euro) ricordano la celebre via in Val di Mello e sono pensati per essere utilizzati in  falesia, nelle vie lunghe e nel bouldering. Infine lo zaino Magic Live (foto 5 – 59,9 euro) con capienza da 25 litri persa solo 400 grammi, ha spallacci ergonomici in rete traspirante e schienale preformato per la massima libertà di movimento.

 

Un libro sulla storia dei Ragni di Lecco, giovedì 23 luglio la presentazione

Più di 70 anni di montagna in un libro che ripercorre attraverso le immagini la storia dei Ragni di Lecco.

Il libro, edito da Bompiani e scritto da Serafino RIpamonti, giornalista e “ragno” sarà presentato giovedì 23 luglio a partire dalle 19, nel cortile antistante il negozio Sport Hub di via Rivolta 14 a Lecco. “I ragni di Lecco – Una storia per immagini” è acquistabile nelle librerie e online già dal mese scorso.

Sarà l’occasione per ricordare imprese e aneddoti di anni di alpinismo in maglione rosso (uno dei tratti distintivi dei Ragni), l’evento è a partecipazione libera ma bisogna prenotarsi qui.

La serata è organizzata dai Maglioni Rossi in collaborazione con Rock Experience, main sponsor del sodalizio alpinistico.

“Siamo particolarmente orgogliosi di ospitare la presentazione del libro che racconta 70 anni di storia del sodalizio che ha scritto straordinarie pagine di alpinismo – ha spiegato il titolare di Rock Experience, Michele Frigerio – e questa serata sancisce la partnership che abbiamo sviluppato con i Ragni negli ultimi anni: noi sosteniamo le loro imprese e riceviamo in cambio importanti feedback per il continuo miglioramento dei nostri capi tecnici per la montagna”.