Dolomiti Paganella Bike Area si prepara per la nuova stagione

203_paganella-bike_©KOTTERSTEGER-KOT_9441

La Dolomiti Paganella Bike Area si sta preparando alla nuova stagione delle due ruote. Si partirà appena possibile con alcune importanti novità, dai nuovi porta bici al Bike Passs che sarà acquistabile direttamente online.

Le tre Bike Zone della Paganella, Andalo, Fai e Molveno creano un’offerta differente e complementare per soddisfare ciclisti di tutti i livelli e di tutte le età. In totale sono a disposizione 80 km di trail perfettamente tenuti serviti da 9 moderni impianti di risalita.

E quest’estate sulla seggiovia Santel-Meriz di Fai della Paganella è stato installato un innovativo e pratico porta biciclette che aumenterà la portata oraria dei mezzi e faciliterà la risalita. CI saranno 20 veicoli speciali con 3 bike clip ciascuno a cui si aggiungono 40 veicoli con il gancio classico con una portata incrementata del 67%.

Il Bike Pass lo si acquisterà online, e lo si ritirerà ai pick up box o presso le biglietterie, poi si terrà la tessera che si potrà ricaricare ogni volte online.

I biker potranno poi sfruttare l’applicazione Mowi per essere aggiornati in tempo reale sugli orari, le condizioni dei tracciati, e gli eventi per organizzare al meglio la giornata in mountain bike.

La vocazione della Paganella per la mountain bike è talmente spiccata che ci sono ben 31  “Bike hotel” distribuiti tra Andalo, Molveno e Fai, potrete scegliere tra strutture di ogni livello o anche optare per un più economico campeggio.

13 infine sono le postazioni di ricarica per le e-mtb (batterie Bosch, Yamaha) disponibili all’esterno dei bike-chalet e delle baite in quota, oltre a numerose postazioni attrezzate pe rio self setting della bici.

 

 

PAGANELLA – Francesca Michelin chiude il Mountain Future Festival

La cantante Francesca Michelin è tra gli ospiti che, domenica 30 agosto, concluderanno il Mountain Future Festival, cinque giorni dedicati al futuro della montagna che hanno animato l’ultima settimana di agosto della Paganella.

Il tema della giornata conclusiva del festival sarà il rapporto uomo-natura che sarà approfondito sotto diversi punti di vista, dall’inquinamento, al turismo sostenibile alle sensazioni che solo il contatto con la natura e con ritmi di vita più “slow” possono offrire.

Si inizia con  “Turn plastic into fantastic!” che si terrà alle ore 10, ad Andalo, a Pian dei Sarnacli (prenotazione obbligatoria) mentre alle 17, nello stesso luogo ci sarà il Dolomiti Paganella Future Lab (che si terrà al palacongressi in caso di maltempo).

Sono previsti gli interventi di Emil Spangenberg, Ceo di Frame&Work Copenaghen, Giovanna Sainaghi, direttore Italia Visit Flanders, Paolo Grigolli, direttore Smtc – tsm Trentino School of Management, Michele Viola, presidente Apt Dolomiti Paganella e Luca D’Angelo, direttore Apt Dolomiti Paganella.

La collusione sarà alle 21, al Palacongressi di Andalo con  “Natura e tempo”, che avrà come protagonista Francesca Michelin che canterà alcuni dei suoi successi e sarà protagonista di un dialogo con con l’antropologo e scrittore Duccio Canestrini.