LA THUILE – Posizionato sul Ruitor il nuovo bivacco Camardella

E’ stato infine posizionato questa mattina all’alba, nei pressi del ghiacciaio del Ruitor, il nuovo bivacco intitolato a Edoardo Camardella.

La struttura, disegnata da Progetto CMR, è stata portata con un elicottero a 3.360 metri di quota. Le operazioni sono state eseguite da un particolare elicottero arrivato dalla Svizzera che ha trasportato in quota da la Thuile i due blocchi da 2.6 e 2.7 tonnellate che compongono il bivacco.

Il nuovo bivacco è stato realizzato con una struttura al tempo stesso leggera e resistente che è anche energeticamente autonoma, può ospitare fino a sei persone e offre una grande vetrata panoramica sul ghiacciaio. Il Bivacco Camardella ospita inoltre una stazione meteo, ad oggi la più alta delle Alpi Graie e tra le più alte d’Europa.

“Oggi è un giorno molto importante perché finalmente vedo il Bivacco progettato in memoria di Edoardo in cima al Ruitor a ricordare un ragazzo speciale che ho conosciuto personalmente e con cui ho condiviso la passione per la montagna e per lo sci – ha spiegato Massimo Roj, a capo del progetto – Poter donare questo progetto alla comunità di La Thuile e vederlo trovare la sua collocazione naturale dà un senso al dolore per la perdita di Edoardo. Ringrazio i genitori di Edoardo, Silvia e Luciano per la tenacia con cui hanno seguito il progetto dall’inizio alla fine, tutte le aziende, i professionisti, i tecnici e gli amici che hanno messo a disposizione i loro materiali, la loro professionalità e il loro tempo per rendere possibile questo piccolo, ma importante progetto”.

 

SEGUICI SU INSTAGRAM

SEGUI TUTTE LE NEWS SU TELEGRAM

La Thuile, inaugurato il bivacco Camardella, in primavera sarà sul Ruitor

E’ stato inaugurato a La Thuile il bivacco dedicato a Edoardo Camardella. La prossima estate la struttura sarà elitrasportata a 3360 metri di quota sul ghiacciaio del Ruitor ma per tutta la stagione invernale sarà visitabile nel Piazzale delle Funivie di La Thuile.

Il bivacco, è intitolato a Edoardo Camardella, giovane alpinista e maestro di sci che il 30 novembre del 2019 morì travolto da una valanga sul Monte Bianco con l’amico Luca Martini.

“Ricerca e innovazione, investimento tecnologico e sensibilità architettonica nel rispetto della montagna: sono gli ingredienti di questa iniziativa – ha spiegato nel corso dell’inaugurazione di stamani il Presidente della Regione Valle d’Aosta, Erik Lavevaz – in ricordo di un giovane professionista della montagna morto prematuramente. La possibilità di vedere da vicino questa struttura, nel centro di La Thuile, ci consente di apprezzare il lavoro di studio che c’è dietro a questo bivacco che potrà diventare un importante punto di riferimento per gli alpinisti: un bell’esempio di quanto l’iniziativa privata possa armonizzarsi con le politiche pubbliche, nell’interesse comune della valorizzazione del nostro territorio.”

Il bivacco, pensato per gli alpinisti che si trovano a dover sostare in quota, è stato disegnato da Progetto CMR.

“La cerimonia di oggi vuole ricordare la forza, lo spirito di avventura, la passione e il grande attaccamento di Edoardo a queste montagne e alla loro maestosità – ha spiegato Massimo Roj, Amministratore Delegato di Progetto CMR – Ogni singola linea e immagine tracciata per questo progetto si ispira a questi sentimenti: l’intento di tutto il team coinvolto era proprio quello di realizzare un punto di approdo accogliente e aperto a tutti gli sportivi e appassionati di montagna, proprio com’era lui.”

Su questo sito è possibile contribuire alla raccolta fondi finalizzata al trasporto in quota della struttura.

SEGUI TUTTE LE NEWS SU TELEGRAM