Località: Klausberg
Dislivello: 1500m
Durata: 4 ore 30 minuti
Difficoltà: EEA - Escursionisti Esperti con Attrezzatura
Per famiglie: No
In piano o poco ripido: No
Destinazione: Rifugio
Con impianti di risalita: No

Rifugio al Sasso Nero, Schwarzensteinhütte – Valle Aurina

Il rifugio al Sasso Nero, Schwarzensteinhütte è situato a 3026 metri di quota in Valle Aurina. Realizzato dal DÖAV di Leipzig nel 1894, dopo la Prima Guerra passo nel territorio italiano e rimase in disuso per un periodo, quindi fu  l’immobile fu affidato al CAI di Vittorio Veneto. Negli anni ’60 inseguito agli attentati del “Comitato di liberazione dell’Alto Adige (BAS)”  il rifugio fu confiscato dalle forze dell’oridine dal 1964 al 1972. Nel 1978 il rifugio fu passò al CAI di Brunico. Nel 2018 è stato demolito e ricostruito dalla Provincia di Bolzano circa 100 metri più a monte.

Come arrivare a rifugio al Sasso Nero, Schwarzensteinhütte

Da San Giovanni, in Valle Aurina, si raggiunge la baita Stalila dove si può parcheggiare. Da qui, a 1.472 metri di quota, si imbocca la strada forestale che porta a malga Daimer (1.862 metri) e si prosegue in salita fino alle Rotbachkees (non è necessaria attrezzatura per ghiacciaio). Seguite il sentiero fino alla fine della valle e quindi troverete alcuni tratti attrezzati sul ghiacciaio che vi permetteranno di arrivare fino a destinazione in circa 4 ore.

Rifugio al Sasso Nero, Schwarzensteinhütte
tel. 342.8038586