Località: Courmayeur
Dislivello: 1000m
Durata: 2 ore 40 minuti
Difficoltà: EEA – PD (ferrata Poco Difficile)
Per famiglie: No
In piano o poco ripido: No
Destinazione: Rifugio
Con impianti di risalita: No

Ferrata Rifugio Monzino – Courmayeur

Il rifugio Monzino è situato a 2590 metri di quota tra i ghiacciai del Frenèy e del Brouillard, in Val Veny. Il rifugio è, data la sua posizione, meta di alpinisti che si dedicano alle numerose vette del Monte Bianco da qui raggiungibili. Dalla terrazza della struttura si gode di una vista maestosa sulle cime dell’Aiguille Noire, sulla Cresta di Peuterey, sui pilastri del Monte Bianco e sulle creste dell’ Innominata e del Brouillard.

Dispone di 55 posti letto in camerata, è aperto da giugno a settembre ed è raggiungibile con una via ferrata.

Come arrivare al rifugio Monzino

Da Courmayeur, in auto si percorre la Val Veny fino a La Visaille dove si lascia l’auto. Qui inizia un comodo sentiero che parte nel bosco e si trovano varie indicazioni per il Rifugio. Superati i torrenti Dora di Veny e Miage si segue sulla sinistra il sentiero N. 16 che supera il torrente Freney, arriva al lago delle Marmotte e quindi all’attacco della ferrata che è divisa in 3 settori. Il primo tratto facile porta a un secondo sentiero con cui si prende ulteriore quota prima di arrivare al secondo settore, il più difficile e ripido ma molto bene attrezzato. Ovviamente serve l’attrezzatura da ferrata (casco, imbrago e cordini), se non siete esperti è bene in questi casi farsi accompagnare da una guida alpina.  Si torna quindi su un comodo sentiero che aggira una parete rocciosa e poi supera alcuni roccioni, qui la terza parte della ferrata. Si imbocca quindi l’ultimo tratto dell’itinerario su sentiero che porta fino a 2561 metri del rifugio Monzino.

Rifugio Monzino
tel. 0165.809553